Lo yogurt è versatile: perché non usarlo nel panino?

0

Il primo vantaggio dello yogurt, oltre ai benefici nutrizionali riconosciuti e tipici del latte, è il suo alto potere saziante, importante soprattutto per la prima colazione e gli spuntini.

Ma ci sono altri modi per offrire questo prezioso alimento ai bambini, come, per esempio, utilizzarlo in cucina al posto o in parziale sostituzione di ingredienti con più alto contenuto di grassi come la maionese. All’inizio, per abituare il palato sensibile dei bimbi, si può miscelare 1 cucchiaio di maionese con 1 cucchiaio di yogurt. Via via si può poi passare ad usarlo da solo come base per salse e sughi freddi, cui aggiungere limone, extravergine, polpa di avocado, erbette e ogni altro ingrediente genuino che suggerisce la fantasia. L’importante, ovviamente, è non cuocerlo per non perdere i benefici dei fermenti lattici vivi.

La stessa strategia della “diluizione” utilizzata con la maionese si può applicare con gli yogurt dolci che sono poi i più apprezzati dai bambini. Per un bambino molto goloso che chiede bis (o tris) o un bimbo in sovrappeso, si può dare un taglio agli zuccheri aggiunti, semplicemente mescolando yogurt bianco intero non acido con il suo yogurt dolce preferito. In caso di insuccesso? I benefici nutrizionali dello yogurt sono così grandi che si può soprassedere. Basterà eliminare lo zucchero altrove dalla dieta.

Anche come merenda dolce, ci sono alternative al classico vasetto: un’idea potrebbe essere quella di spalmare con lo yogurt compatto due fette di pane – meglio se integrale o con farine poco raffinate – in cui si può mettere una pera a fettine (o un altro frutto dolce e pastoso come, per esempio, la banana) e qualche scaglia di cioccolato.

 

1 Dopo l’estate, ricominciamo… ragionando di “pancia” !

 

2 Il buonumore parte (anche) dalla pancia

 

3 Tradizionale o probiotico?

 

4 Lo yogurt è versatile: perché non usarlo nel panino?

 

5 Lo squilibrio intestinale: possibile causa della stanchezza cronica

 

6 Yogurt e menu dei bambini: perché farne senza?

 

7 Bambini: i latticini migliorano le performance scolastiche

 

 

Autore:

SAMANTHA BIALE, nutrizionista-diet coach e giornalista

 

Scarica il numero di Settembre 2016 de L’Attendibile:

Latticini e benessere
Dopo l’estate, ricominciamo… ragionando di “pancia”!

Stanchezza immotivata, difficoltà di concentrazione e memoria dispettosa? Colpa del cosiddetto “stress da rientro” che si va a sommare agli effetti dell’alimentazione meno controllata tipica dell’estate. Ecco come ritrovare sprint, benessere e buonumore.

 

 

Condividi.

Commenti chiusi.