Per conservare il cervello efficiente servono i latticini

0

Secondo i ricercatori della University of Kansas Medical Center (5), esiste un legame tra il consumo di latte e i livelli di glutatione, uno degli antiossidanti più potenti prodotti dall’organismo.

I livelli di glutatione nel cervello dei partecipanti allo studio sono stati monitorati attraverso le scansioni cerebrali e poi confrontati con la dieta seguita nei giorni precedenti: i partecipanti che avevano bevuto latte hanno mostrato più alti livelli di glutatione, fondamentale per prevenire lo stress ossidativo e il danno causato dalle sostanze reattive prodotte durante i normali processi metabolici nel cervello.

I prodotti lattiero-caseari sono considerati favorevoli al buon funzionamento del cervello poiché forniscono proteine (caseina e siero di latte) che agiscono in sinergia, promuovendo, appunto, la formazione di glutatione. Nelle persone anziane, in particolare, c’è una relazione tra le porzioni di latte e la concentrazione di glutatione nel cervello.

 

I NUTRIENTI CHE “APRONO “ LA MENTE

Nel cervello ci sono oltre 100 miliardi di neuroni collegati tra loro tramite una rete di 160 mila chilometri di fibre nervose, che ci permettono di comunicare, ragionare, analizzare, ricordare. Perché questo processo possa avvenire, servono alcune sostanze mediatrici che l’organismo sintetizza partendo da alcuni componenti alimentari.

Tra queste ce ne sono tre fondamentali che abbondano proprio nei latticini:

» TRIPTOFANO (formaggi freschi e stagionati, pesce azzurro, banane, ananas, fichi),

» TIROSINA (latticini, carni, legumi, semi oleosi), » VITAMINA B6 (arachidi, latte, banane, patate).

 

Bibliografia:

  1. In-Young Choi, Phil Lee, Douglas R Denney, Kendra Spaeth, Olivia Nast, Lauren Ptomey, Alexandra K Roth, Jo Ann Lierman, e Debra K Sullivan – Am J Clin Nutr 2015 101: 287-293;

 

Autore:

SAMANTHA BIALE, nutrizionista-diet coach e giornalista

 

Scarica il numero di Gennaio 2017 de L’Attendibile:

Gli italiani sempre più longevi
Italiani sempre più longevi: la dieta giusta è qui.

Con l’avanzare dell’età arriva la saggezza che permette di affrontare la vita con più “filosofia”, ma le esigenze del corpo cambiano. In questa delicata fase della vita, l’alimentazione giusta può davvero fare la differenza. Quali sono i cibi adatti per conservare una buona salute e quali invece i nemici del benessere? Scopriamolo.

 

 

 

In questo numero de l’Attendibile:

Italiani sempre più longevi: La dieta giusta è qui

Con l’avanzare dell’età arriva la saggezza che permette di affrontare ...
Leggi Tutto

Gli italiani temono di perdere lucidità, mentre i giapponesi si preoccupano per i muscoli!

Secondo una recente indagine internazionale di GfK che ha coinvolto ...
Leggi Tutto

Gli anziani di oggi allenano la mente e meno il fisico!

Si è detto che gli italiani temono di perdere l’efficienza ...
Leggi Tutto

Per conservare il cervello efficiente servono i latticini

Secondo i ricercatori della University of Kansas Medical Center (5), ...
Leggi Tutto

Terza età e corretta alimentazione: fondamentale!

La terza età è una fase di vita particolare anche ...
Leggi Tutto

Occhio a non farsi mancare la giusta dose di proteine…

Il fabbisogno proteico resta costante per tutta la vita ed ...
Leggi Tutto

Latticini, frutta e verdura aumentano l’aspettativa di vita?

L’importanza delle indicazioni nutrizionali che suggeriscono un consumo adeguato di ...
Leggi Tutto

Sarcopenia: la prevenzione è possibile

All’inizio si è detto che, in Giappone, una delle preoccupazioni ...
Leggi Tutto

La dieta tipo per 7 giorni

Il menù che segue si ispira ai concetti chiave delle ...
Leggi Tutto
Condividi.

Commenti chiusi.