PER CONTENERE LA FAME DI CARBOIDRATI: TRIPTOFANO

0

Spesso, chi soffre il cambio di stagione deve fare i conti anche con l’aumento dell’appetito e un maggior bisogno di carboidrati come pasta, pane, focaccia, pizza e dolci.

Un aiuto nutrizionale, oltre che da una dieta equilibrata e ricca di vegetali, viene anche dal triptofano che gioca un ruolo fondamentale nella produzione cerebrale di serotonina, il neurotrasmettitore che regola l’umore, ma anche il desiderio di cibo, il senso di sazietà, il sonno e molto altro. Il fabbisogno di un adulto è di circa 250 mg/die. Latte, yogurt e formaggi sono una delle fonti privilegiate di questa preziosa sostanza: il loro consumo quotidiano migliora la risposta allo stress e contribuisce a controllare la sindrome del Carb-Craving. Come si può vedere dalla tabella a fianco, il triptofano è contenuto in buone quantità anche nei latticini a minor contenuto di calorie come la ricotta e la mozzarella light che possono essere scelti, soprattutto in questa stagione, per dimagrire, assicurando all’organismo tutte le sostanze nutritive.

 

CONTENUTO DI TRIPTOFANO E CALORIE NEI LATTICINI (100 g)

GRAMMI            CALORIE

Mozzarella vaccina            0,515           253

Pecorino                               0,429           392

Fontina                                  0,361           343

Edamer                                 0,352           357 (*)

Provolone                             0,345           374

Mozzarella light                    0,339           165 (*)

Brie                                         0,322           319

Gorgonzola                          0,312           324

Caprino                                 0,227           270 (*)

Ricotta vaccina                  0,125           146

Latte parz. scremato          0,042           46

Yogurt bianco intero          0,02             66

(*) Per questi latticini, mancano i dati ufficiali, per cui sono stai presi i valori calorici medi delle tipologie in commercio.

 

Fonti:

  • S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. 2011. USDA National Nutrient Database for Standard Reference, Release 24
  • Tabelle di composizione degli alimenti. CREA – Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione.

 

Autore:

SAMANTHA BIALE, nutrizionista-diet coach e giornalista

 

Scarica il numero di Aprile 2017 de L’Attendibile:

MAL DI PRIMAVERA ADDIO
Mal di Primavera addio.

Irritabilità, fatica a mantenere la concen-trazione, umore ballerino, stanchezza immotivata e un pizzico di ansia. Non allarmatevi, il rimedio è a portata di mano, o meglio a portata di tavola.
 
 
 
 

 

 

In questo numero de l’Attendibile:

Una cena “bianco-latte” contro le notti in bianco!

Colpi di sonno di giorno e insonnia di notte? Non allarmatevi, è una normale reazione dell’organismo quando le temperature salgono ...
Leggi Tutto

Chi dorme poco ingrassa più facilmente!

Rispetto a chi dorme in media sette ore a notte, le persone che dormono meno ingrassano più facilmente. È quanto ...
Leggi Tutto

Bimbi più grassi e iperattivi se non rispettano le giuste ore di sonno

I pediatri raccomandano dodici ore di sonno a 18-36 mesi, undici ore di sonno per i bambini fino ai 5 ...
Leggi Tutto

Per dormire bene serve la cena giusta!

La battaglia per conquistare il riposo perfetto parte dalla cena ovvero l’ultimo pasto della giornata che il nostro organismo metabolizza ...
Leggi Tutto

Per chi è a dieta: formaggi freschi e lattuga

Siccome la carne è sconsigliata per le persone che hanno problemi con il sonno, i formaggi possono rappresentare un secondo ...
Leggi Tutto

Il latte prima di dormire: sonnifero naturale

Alzi la mano chi non ha mai fatto ricorso a una bella scodella di latte tiepido per prendere sonno! ...
Leggi Tutto
Condividi.

Commenti chiusi.