Oroscopo e preferenze alimentari

0

Per continuare l’excursus “astrale”, iniziato in questo articolo vediamo, segno per segno, quali sono i piatti preferiti da ciascun segno dello Zodiaco. Li suggerisce Laura Tuan esperta in astrologia e simbolismo e giornalista collaboratrice del mensile Astra.

L’ARIETE

L’Ariete mangia molto rapidamente (e questo rispecchia un po’ la sua impulsività), è un tipo coraggioso, audace e amante delle esperienze nuove e quindi, anche a tavola, desidera provare sapori diversi anche se predilige comunque i cibi piccanti che “riscaldano”.

Fra i suoi piatti preferiti: spaghetti aglio, olio e peperoncino; tagliata con grana e rucola, vino corposo, cipolla, senape, carni rosse e salumi. Latte & C: predilige i formaggi saporiti tipo quelli con erbe, peperoncino, aglio. Più del latte ama lo yogurt che preferisce bianco acido.

Consiglio per chi è nato sotto questo segno: cercare di mangiare lentamente, non esagerare con carni rosse e salumi, orientarsi, per le nuove sperimentazioni, verso cibi salutari, come lo yogurt, che può essere utilizzato anche come condimento per le insalate, eventualmente insaporito con aglio ed erbe aromatiche.

Un’idea per la tavola delle feste: barchette di sedano al gorgonzola con peperoncino.

TORO

È un segno sensuale, abbastanza abitudinario, che trae molto piacere dal cibo. Non si accontenta di assaggiare ma ama assaporare bene ogni boccone e arrivare in fondo al piatto. Gli piace sperimentare in cucina anche se tende a preferire piatti tradizionali.

Ha un debole per gli alimenti grassi e cremosi come mousse, creme, budini, gelati e anche per i sapori dolci, comprese le preparazioni a base di frutta.

Latte & C: predilige lo stracchino, lo squacquerone, la burrata, i tomini alla piastra, il latte intero con cacao, i frappè, gli yogurt alla frutta o da bere. Consiglio per chi è nato sotto questo segno: vista la propensione per gli alimenti ricchi, è bene controllare le porzioni e cercare di abbinare i cibi preferiti con altri sfiziosi ma leggeri (per esempio nel caso dei formaggi cremosi, pera, ribes o uva possono costituire l’accompagnamento ideale). Un’idea per la tavola delle feste: crema alla ricotta con frutta.

GEMELLI

È un tipo multiforme, versatile e questa poliedricità si riversa anche nelle preferenza alimentari.

Ha molte curiosità e quindi anche di fronte al cibo è stuzzicato dalla voglia di assaggiare, soprattutto se le preparazioni sono accattivanti anche dal punto di vista estetico. Preferisce tanti assaggini mentre il piatto pieno lo “spaventa”. Se impegnato nelle sue mille attività, si dimentica anche di mangiare. Ha una predilezione per i sapori freschi, le erbe aromatiche che danno brio al piatto, le verdurine.

Latte & C: predilige mozzarelline, scagliette di grana, yogurt bianco che abbina volentieri con pezzetti di frutta fresca o secca o con cereali. Consiglio per chi è nato sotto questo segno: Essere più regolare nei pasti, ingegnarsi nel comporre in poco tempo piatti nutrienti, variegati e gradevoli, come le insalate di misticanza, carotine a julienne e pomodorini da arricchire con scagliette

di grana e noci o con ciliegine di mozzarella e olive.

Un’idea per la tavola delle feste: involtini croccanti di pasta sfoglia al formaggio.

Segno pigro ma anche sensuale. Ama molto stare in casa e la cucina è il suo regno, dove si sente perfettamente a suo agio. Ama nutrire perché identifica il cibo con l’amore e di riflesso si consola facilmente con il cibo.

Come e più del Toro ha una passione spiccata per il latte e i formaggi. Gli piacciono i molluschi, i frutti di mare, la polenta, gli sformati, i gelati, gli ortaggi morbidi come patate e zucca, la frutta matura e acquosa come melone, prugne, pesche.

Latte & C: predilige in particolare i latticini ed i formaggi molli e dolci come ricotta, mascarpone, crescenza, caprini, robiola. Preferisce lo yogurt alla frutta rispetto a quello bianco e il latte fresco intero che, con una fetta di torta, può diventare anche una cena veloce.

Consiglio per chi è nato sotto questo segno: domandarsi cosa spinge verso il cibo: può capitare di mangiare per motivi diversi dalla fame, come la noia o la tristezza, ma è importante che non accada troppo spesso. Nel caso, cercare alternative al cibo interessanti e piacevoli.

Un’idea per la tavola delle feste: soufflé alla vaniglia.

CANCRO

Segno pigro ma anche sensuale. Ama molto stare in casa e la cucina è il suo regno, dove si sente perfettamente a suo agio.

Ama nutrire perché identifica il cibo con l’amore e di riflesso si consola facilmente con il cibo. Come e più del Toro ha una passione spiccata per il latte e i formaggi. Gli piacciono i molluschi, i frutti di mare, la polenta, gli sformati, i gelati, gli ortaggi morbidi come patate e zucca, la frutta matura e acquosa come melone, prugne, pesche.

Latte & C: predilige in particolare i latticini ed i formaggi molli e dolci come ricotta, mascarpone, crescenza, caprini, robiola. Preferisce lo yogurt alla frutta rispetto a quello bianco e il latte fresco intero che, con una fetta di torta, può diventare anche una cena veloce.

Consiglio per chi è nato sotto questo segno: domandarsi cosa spinge verso il cibo: può capitare di mangiare per motivi diversi dalla fame, come la noia o la tristezza, ma è importante che non accada troppo spesso. Nel caso, cercare alternative al cibo interessanti e piacevoli.

Un’idea per la tavola delle feste: soufflé alla vaniglia.

LEONE

Tipo orgoglioso, anche un po’ pretenzioso, tende a porsi al centro dell’attenzione e a pretendere dagli altri un servizio perfetto. Critico verso ciò che viene preparato perché ha sempre e verso tutto aspettative altissime.

Gli piace stupire sfoggiando piatti elaborati e raffinati e non bada a spese pur di essere un bravo anfitrione. Gli piacciono i cibi che richiedono tempo e lavoro (altrui), risotti, paste ripiene, che richiamano il colore del sole, ma anche carni ben presentate, che lo appaghino sotto tutti i punti di vista. Gli piace il miele e, fra la frutta, predilige gli agrumi che richiamano il sole.

Latte & C: predilige formaggi di capra, tomini e formaggi piccanti, fontina, caciocavallo, grana. Più del latte ama lo yogurt che preferisce bianco. Consiglio per chi è nato sotto questo segno:

Vista la predilezione per i piatti corposi, è bene cercare di alternare i pasti più “elaborati“ con alimenti leggeri e di facile digestione

come la frutta e lo yogurt bianco, da addolcire con il miele.

Un’idea per la tavola delle feste: Ravioli di zucca al burro fuso.

VERGINE

Ha il pallino della forma fisica che conserva con ritmi regolari di vita, attività motoria quotidiana e diete “salutistiche”. Tiene a distanza gli alimenti troppo pesanti.

E’ molto concentrato nelle attività intellettuali dalle quali non ama essere distolto, per cui preferisce fare pasti piccoli, più volte nella giornata, con predilezione per verdure fresche, pesce o pollo, molta frutta fresca e secca.

Latte & C: predilige fiocchi di formaggio magro, formaggi leggeri consumati con cracker, latte e yogurt magri al naturale oppure,

se addolciti, solo con miele o sciroppo d’acero. Consiglio per chi è nato sotto questo segno: d’accordo essere salutisti, ma senza esagerare. Concedersi qualche sfizio ogni tanto fa bene al corpo e alla mente. Un’idea per la tavola delle feste: sformato di verdure con fonduta.

BILANCIA

Segno raffinato e sempre alla ricerca dell’equilibrio, anche a tavola. Ama mangiare se può condividere questo piacere con le persone care. È abilissimo nel prendere per la gola il partner.

È molto attento alla presentazione dei piatti, interessato alle armonie di colori, forme e sapori. È scrupoloso nell’abbinamento dei vini. Tiene molto all’aspetto e quindi predilige alimenti che lo aiutino a contrastare l’età. Ama cibi morbidi come frutta, carni delicate, pesci, uova.

Latte & C: predilige formaggi freschi o stagionati ma non troppo piccanti che gradisce, più che da soli, abbinati alla verdura e alla frutta o come ingrediente per legare ripieni di paste e arrosti.

Preferisce il latte parzialmente scremato da mangiare a colazione, i latti fermentati con probiotici e antiossidanti. Consiglio per chi è nato sotto questo segno: Poiché nelle sue mani ogni cibo diventa arte, può utilizzare questa sua abilità per rendere sfiziosi ed attraenti anche i menu più frugali e salutari. Un’idea per la tavola delle feste: timballo con asparagi e fontina.

SCORPIONE

Amante del mistero è intrigato dai piatti a sorpresa (come carni – o pasta o verdure – ripiene), nei quali però devono predominare ingredienti dal sapore forte e robusto come selvaggina o verdure amarognole. Indagatore e possessivo, ama molto le carni al sangue, i crostacei, il cioccolato amaro, il tartufo e i gusti insoliti come lo zenzero e il cardamomo.

Latte & C: più che dal latte e dallo yogurt è attratto da prodotti caseari dal sapore più intenso come provolone piccante, pecorino al pepe, formaggi di crotto, gorgonzola piccante e formaggi erborinati. Consiglio per chi è nato sotto questo segno: Al ristorante o in viaggio conviene limitare la propensione per i piatti elaborati e misteriosi a meno che non ci si possa assicurare della loro freschezza e qualità. Un’idea per la tavola delle feste: rotolini di bresaola e formaggi erborinati.

SAGITTARIO

È viaggiatore per antonomasia, idealista, generoso, entusiasta e socievole, molto orientato alla condivisione dei piaceri che approccia con forte sensualità. È un goloso, attratto soprattutto dai sapori esotici e speziati che gli ricordano i suoi viaggi, dai quali porta sempre qualche ingredienti speciale.

Ama anche pizze e focacce, cacciagione, arrosti, grigliate, sempre accompagnati da un vino robusto.

Latte & C: predilige formaggi dal sapore deciso come bitto, casera, fontina, asiago stagionato, pecorini, caciotte. Apprezza anche il latte e lo yogurt possibilmente accompagnati da cereali croccanti e frutta secca. Consiglio per chi è nato sotto questo segno: fare attenzione alle porzioni e, quando capita di eccedere, cercare di controbilanciare con l’esercizio fisico.

Un’idea per la tavola delle feste: fagiano con farcia al prosciutto e formaggio.

CAPRICORNO

È un tipo frugale anche nell’ alimentazione, parla poco ma pensa molto, analizzando in dettaglio. Sta bene con se stesso, a contatto con la natura tanto che si sottopone a lunghe camminate, è molto selettivo sia nei rapporti che nella scelta degli alimenti, predilige i cibi croccanti che richiedono lunga masticazione.

Mangia poco e spesso distrattamente. Preferisce verdure cotte o crude, soprattutto spinaci, scorzonera, carciofi, legumi, insalate di cereali come riso, farro, orzo; gallette, crackers alla segale, frutta secca e in genere alimenti di sapore poco deciso e amarognolo.

Latte & C: al latte preferisce lo yogurt bianco acido, predilige formaggi come il Grana, la scamorza e la provola affumicata, i tomini alla piastra. Consiglio per chi è nato sotto questo segno: Stuzzicare l’appetito mangiando in compagnia in ambienti

caldi ed accoglienti. Un’idea per la tavola delle feste: nidi di polenta con funghi porcini al grana.

ACQUARIO

È un tipo originale, estroso, imprevedibile anche nella scelta dei cibi e dei ritmi alimentari. Può mangiare molto o pochissimo a seconda della situazione, preferisce farlo in compagnia ed è stuzzicato da tutti i sapori e gli accostamenti nuovi e dalle tendenze e mode esterofile o salutistiche.

Preferisce gli abbinamenti strani e i piatti variegati dal gusto insolito come agrodolce o dolce e salato. Fra i suoi cibi preferiti: verdura e frutta, cereali, crackers, grissini, focaccine, prodotti sfiziosi da sgranocchiare anche al volo magari leggendo.

Latte & C: preferisce fiocchi di latte magro, scagliette di grana, formaggi a fette, latte fresco, yogurt bianco, alla frutta, al caffè o vaniglia. Consiglio per chi è nato sotto questo segno: fare del pasto una pausa rilassante, senza lasciarsi distrarre da altri stimoli e possibilmente mantenendo orari regolari. Un’idea per la tavola delle feste: cardi gratinati al formaggio.

PESCI

È un tipo svagato, sempre indeciso fra un atteggiamento di sensualità e misticismo anche nei confronti del cibo che lo porta quindi a non apprezzare adeguatamente. Di conseguenza lo stile alimentare è sregolato e soggetto all’emozione del momento. Mangiare può diventare una consolazione per i suoi vuoti affettivi ma può anche generare sensi di colpa quando trasgredisce. Alterna fasi eccessivamente frugali (riso, insalata e pesce bollito) a vere e proprie scorpacciate di pasta, creme, budini, pizza ai quattro formaggi o golosi soufflé.

Latte & C: Ama sia il latte intero che quello scremato, lo yogurt e tutti i formaggi soprattutto morbidi, cremosi e dolci, dal mascarpone allo squacquerone. Consiglio per chi è nato sotto questo segno: Nelle scelte a tavola farsi guidare anche dalla logica e non solo dall’istinto, puntando su ritmi e porzioni regolari.

Per i problemi affettivi cercare altri tipi di compensazioni diverse dal cibo. Un’idea per la tavola delle feste: Coppa alla crema e mandarino caramellato.

Autore: Carla Favaro

Comitato scientifico

Articoli nel medesimo numero:

[catlist search="gennaio2010" numberposts=10]

Share.

Comments are closed.