Dieta, latte e derivati in gravidanza

0

In uno studio condotto in Giappone su oltre 760 coppie madre/figlio, nel quale si sono considerati, attraverso l’uso di un questionario, i consumi di prodotti lattiero caseari, calcio e vitamina D durante la gravidanza ed il rischio di asma ed eczema nei  bambini all’età di 16-24 mesi, si è osservato che consumi materni più elevati di prodotti lattiero caseari, latte, formaggi, calcio durante la gravidanza erano significativamente associati con un ridotto rischio di asma nei bambini, mentre più elevati consumi di vitamina D erano associati con un ridotto rischio sia asma sia di eczema.

E in un altro studio, nel quale si sono esaminati i dati relativi a 529 donne dell’isola di Creta, facenti parte del vasto studio prospettico di coorte ‘Rhea’ study, si è osservato che una dieta salutare in gravidanza (costituita da verdura, frutta, legumi, frutta secca, prodotti lattiero caseari, pesce e olio d’oliva) era associata con un ridotto rischio di depressione post partum.

latte-gravidanza

Bibliografia

Miyake Y, Sasaki S, Tanaka K, Hirota Y Dairy food, calcium and vitamin D intake in pregnancy, and wheeze and eczema in infants. Eur Respir J. 2010 Jun;35(6):1228-34

Chatzi L et al. Dietary patterns during pregnancy and the risk of postpartum depression: the mother-child ‘Rhea’ cohort in Crete, Greece. Public Health Nutr. 2011 Apr 11:1-8. [Epub ahead of print]

Autore: Carla Favaro

Comitato scientifico

Condividi.

Commenti chiusi.