Sana alimentazione e sport

0

Per gli atleti e tutti coloro che praticano sport, valgono in linea generale le regole della sana alimentazione valide per tutti, con alcuni specifici accorgimenti come quelli che riguardano i tempi degli interventi nutrizionali in rapporto all’esercizio.

Questi interventi, come ricorda il documento congiunto Nutrition and Athletic Performance (1), dovrebbero avere le seguenti caratteristiche:

Prima

Il pasto – o lo spuntino – che precede l’esercizio dovrebbe fornire quantità sufficienti di liquidi per mantenere l’idratazione ed essere relativamente povero di grassi e di fibra per facilitare lo svuotamento gastrico e minimizzare l’impegno gastrointestinale, dovrebbe anche essere: relativamente ricco di carboidrati per massimizzare il mantenimento della glicemia assicurando buoni depositi di glicogeno muscolare, moderato in proteine, ben tollerato e composto da cibi familiari.

Durante

Gli obiettivi nutrizionali principali durante l’esercizio (in particolare quello di lunga durata, che cioè si protrae per più di un’ora, o viene svolto in condizioni ambientali estreme) sono: ripristinare le perdite di liquidi e fornire carboidrati per mantenere la glicemia.

Dopo

Gli obiettivi nutrizionali dopo l’esercizio mirano a fornire adeguate quantità di fluidi, elettroliti, energia e carboidrati per ripristinare il glicogeno muscolare e assicurare un rapido recupero.

Le proteine consumate dopo l’esercizio forniranno gli aminoacidi per la costruzione e la riparazione del tessuto muscolare.

Bibliografia

1. Rodriguez NR et. al.Position of the American Dietetic Association, Dietitians of Canada, and the American College of Sports Medicine: Nutrition and athletic performance. J Am Diet Assoc. 2009 Mar;109(3):509-27.

Autore: Carla Favaro

Comitato scientifico

Articoli nel medesimo numero:

[catlist search="maggio2010" numberposts=10]

Share.

Comments are closed.