I prodotti lattiero-caseari contro la menopausa precoce

0

La prevenzione della menopausa precoce passa attraverso il consumo di latticini a basso tenore di grassi. In particolare lo yogurt.

L

a media è di una donna su dieci: la menopausa precoce, ovvero prima dei 45 anni, è una condizione più diffusa di quanto si possa pensare, che influisce negativamente sulla salute e sulla qualità della vita delle donne.

Di fatto, la menopausa precoce è indice di un’età biologica più avanzata di circa una decina d’anni rispetto a quella reale, senza contare che la menopausa porta con sé disturbi come problemi cardiovascolari, maggior rischio di osteoporosi e di accumulare peso. La prevenzione, dunque, è essenziale per mantenersi in salute e in forma più a lungo.

Ma è davvero possibile prevenire la menopausa precoce? Secondo uno studio pubblicato sulla rivista scientifica “The American Journal of Epidemiology” sembra proprio di sì: la prevenzione della menopausa precoce è semplice e sostenibile e passa attraverso il consumo di latticini a basso apporto di grassi.

I ricercatori della University of Massachusetts Amherst, del Brigham and Women’s Hospital and Harvard Medical School e della Chan School of Public Health di Boston hanno seguito per oltre venti ani oltre 116mila infermiere di età compresa tra i 25 e i 24 anni, monitorandone le abitudini alimentari e lo stato di salute. Da questo studio è emerso che tra le donne che hanno introdotto regolarmente nella loro dieta prodotti lattiero-caseari a basso tenore di grassi è riscontrabile una minore incidenza della menopausa precoce.

In particolare, le donne che hanno consumato almeno due porzioni al giorno di questo tipo di latticini hanno fatto registrare una riduzione del 23% del rischio di comparsa della menopausa precoce rispetto alle donne nella cui dieta comparivano latticini solo saltuariamente (tre porzioni al mese).

Ma quali latticini scegliere per prevenire la menopausa precoce? Tra tutti i prodotti lattiero-caseari quello con il maggior effetto protettivo è risultato essere lo yogurt: consumare quotidianamente due o più porzioni di yogurt a basso contenuto di grassi porta a una riduzione del 14% del rischio di menopausa in età precoce rispetto a chi non consuma yogurt o ne consuma in quantità minori.

Questo studio apre dunque un nuovo e interessante filone di ricerca sugli effetti del consumo di latte e derivati sull’attività ovarica. Si tratta di un tema ancora poco indagato dalla comunità scientifica ma che sembra portare a scoperte e indicazioni molto importanti per la salute e il benessere delle donne.

Share.

Comments are closed.