Intolleranze alimentari: focus su la celiachia

0

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, una proteina presente in moltissimi cereali.

Questa proteina distrugge i villi intestinali delle persone celiache, creando problemi notevoli nell’assorbimento di tutti i nutrienti. Non esistono cure e la sola terapia possibile per i celiaci è la dieta priva di glutine.

Per i prodotti alimentari che contengono cereali è d’obbligo riportarne la presenza non solo nell’elenco degli ingredienti, ma anche inserire sulla confezione un’apposita menzione “contiene cereali”.

Latte, burro, formaggi e yogurt sono naturalmente privi di glutine. Ma gli obblighi di cui sopra sussistono per alcune tipologie di prodotti, come nel caso, ad esempio, dello yogurt ai cereali. Ma le garanzie non finiscono qui. Negli stabilimenti in cui si lavorano sia prodotti lattiero caseari che cereali, infatti, si possono trovare tracce di glutine anche in prodotti che in natura non ne dovrebbero contenere. Si tratta di dosi davvero modeste.

Nonostante ciò, l’industria avvisa i propri consumatori riportando sulle confezioni dei prodotti apposite diciture. La più frequente è “può contenere tracce di cereali”.

Questo logo accompagna i prodotti elencati nell’annuario dell’Associazione italiana celiachia. Si tratta di una certificazione volontaria che permette ai celiaci di individuare con facilità i prodotti che possono consumare.

Autore: Carla Favaro

Comitato scientifico

Condividi.

Commenti chiusi.