Italiani e sport: palestra no grazie

0

Il 63% degli intervistati dichiara di non praticare alcuna attività fisica organizzata (come palestra, piscina, giocare a tennis) tuttavia la pratica la maggioranza degli adolescenti (73%).

Anche per l’attività motoria leggera, come il camminare, il 50% dichiara di praticarla per meno di due ore settimanali e in questo caso gli adolescenti sono fra i più pigri.

Quasi un italiano su 4 dedica alla televisione o ad altre attività sedentarie analoghe (come computer, leggere, giocare a carte) più di 4 ore al giorno.

Commento
«Se ci si ferma a questa informazione sull’attività fisica praticata solo nel tempo libero, emerge che poco più di un terzo del campione ha uno stile di vita fisicamente attivo e idoneo a prevenire obesità e gli altri rischi per la salute come si raccomanda nelle Linee Guida per una Sana Alimentazione Italiana dell’INRAN.

Tuttavia uno stile di vita fisicamente attivo si desume anche dal tipo di lavoro svolto oppure ad esempio dall’uso quotidiano dell’automobile.

Risulta che il 29% degli adulti nella fascia 18-64 anni, dove si concentra la maggioranza degli occupati, definisce la propria attività come sedentaria ed un altro 29% la definisce faticosa o molto faticosa; se poi si considerano solo coloro che non fanno attività fisica nel tempo libero, si ha una situazione analoga.

Per finire, il 49% degli intervistati usa l’automobile, il 10% i mezzi pubblici e il 34% usa muoversi a piedi/in bicicletta o in vari modi, e il comportamento di chi non pratica sport è più o meno analogo a quello del campione totale.»

Autore: Carla Favaro

Comitato scientifico

Share.

Comments are closed.