Fattori che influenzano il consumo di prodotti lattiero-caseari

0

Età e sesso. Come riportato in questo articolo, diversi studi che misurano il consumo di prodotti lattiero caseari nello stesso gruppo di bambini hanno confermato una tendenza alla diminuzione nei consumi con l’età, soprattutto per quanto riguarda il latte.

Il sesso è un altro parametro importante perché i maschi tendono ad avere un consumo maggiore di prodotti lattiero rispetto alle femmine. La spiegazione che gli autori forniscono è che in parte è dovuto al fisiologico maggior fabbisogno dei maschi e in parte col fatto che il sesso femminile vede i latticini come potenzialmente dannosi per la linea. Mettendo a confronto maschi e femmine della stessa età questa tendenza è molto evidente.

 

Influenza dei genitori. Solamente negli Stati Uniti sono ad oggi disponibili evidenze che il comportamento genitoriale abbia influenza sul consumo di prodotti lattiero caseari. Genitori abituati al consumo di latte ne trasmettono l’abitudine alla progenie, mentre, al contrario, famiglie con basse frequenza di consumo di latticini influenzano negativamente i comportamenti dei figli.

 

Sostituzione con altre bevande. La diminuzione del consumo di latte secondo gli autori è concomitante con un aumentato consumo di bevande zuccherate. Ciò è stato attribuito a varie cause tra cui una maggiore autonomia nella scelta delle bevande, disponibilità in casa di altre bevande, fattori demografici, tra i quali il reddito, la razza, e l’abitudine a guardare la televisione. Anche la tendenza nel tempo all’aumento delle dimensioni delle confezioni di bevande zuccherate può avere un effetto. Sulla base dei dati CSFII (Continuing Survey of Food Intake by Individuals, indagine sui consumi alimentari effettuata dal Dipartimento Agricoltura degli USA) del 1994-1996, per ogni riduzione di 30 ml del consumo di latte da parte dei bambini di età compresa tra 5-18 anni, si assiste ad un aumento di circa 126 ml nel consumo di bevande edulcorate. Se lo vediamo in altri termini questo comporta un aumento netto di 31 kcal con una perdita di 34 mg di calcio per ogni 30 ml di latte sostituito dalle bevande zuccherate.

 

Abitudini alimentari. Come ci si aspetta, diversi studi trovano un maggior consumo di latte tra quei bambini e adolescenti abituati a fare la prima colazione e ciò viene spiegato dagli autori, almeno in parte, con il fatto che si fa un uso maggiore di latte proprio durante la prima colazione.

 

 

Consumo di latticini e assunzione di nutrienti chiave in bambini e adolescenti.

 

Latte e latticini sono importanti fonti di macronutrienti e micronutrienti nella dieta di bambini e adolescenti (tabella 3) e svolgono un ruolo importantissimo nella soddisfazione del fabbisogno di molti nutrienti.

Come si vede nella tabella, 375 ml di latte intero coprono una piccola parte del fabbisogno energetico di ogni fascia di età (15%, 9% e 10% rispettivamente per bambini, ragazzi e ragazze), mentre permettono di coprire una grande fetta del fabbisogno di nutrienti importanti come proteine, vitamina B12, calcio, riboflavina ecc.

 

Bibliografia

1. Dror, D.K. and L.H. Allen, Dairy product intake in children and adolescents in developed countries: trends, nutritional contribution, and a review of association with health outcomes. Nutr Rev, 2014. 72(2): p. 68-81.
2. Leclercq, C., et al., The Italian National Food Consumption Survey INRAN-SCAI 2005-06: main results in terms of food consumption. Public Health Nutr, 2009. 12(12): p. 2504-32.
3. Gunther, A.L., et al., Early protein intake and later obesity risk: which protein sources at which time points throughout infancy and child-hood are important for body mass index and body fat percentage at 7 y of age? Am J Clin Nutr, 2007. 86(devil): p. 1765-72.
4. Toschke, A.M., et al., Identifying children at high risk for overweight at school entry by weight gain during the first 2 years. Arch Pediatr Adolesc Med, 2004. 158(5): p. 449-52.
5. INRAN, Linee Guida per una sana alimentazione, INRAN, Editor 2003.
6. SINU. Documento di sintesi per il XXXV Congresso Nazionale SINU Bologna, 22-23 ottobre 2012. 2012; Available from: http://www.sinu.it/documenti/20121016_LARN_bologna_sintesi_prefinale.pdf.

Scarica il numero di Settembre 2014 de L’Attendibile

Autore: ANDREA GHISELLI

Comitato scientifico

Condividi.

Commenti chiusi.