Latticini, frutta e verdura aumentano l’aspettativa di vita?

0

L’importanza delle indicazioni nutrizionali che suggeriscono un consumo adeguato di alcuni gruppi alimentari, a iniziare da latticini, frutta, verdura e cereali, è stata oggetto di vari studi di popolazione.

La maggior parte ha dimostrato gli effetti favorevoli sia sul rischio di sviluppo di malattie croniche (cardiovascolari e tumorali in primis), sia sulla mortalità. Tra questi c’è una recente ricerca francese (4) che ha analizzato un campione di 960 uomini di età superiore a 45 anni, reclutati tra il 1995 e il 1997, di cui è stato raccolto il diario alimentare e di stile di vita per tre giorni successivi. Dopo circa 15 anni, sono stati registrati 150 decessi di cui il 50% di cancro e malattie cardiovascolari. Tra le abitudini alimentari rilevate, sono risultate predittive di un minor rischio di mortalità un’assunzione oltre la media di latte (-39% per chi consumava più di un bicchiere al giorno), il consumo di 5 porzioni al giorno di frutta e verdura (-32%) e un moderato consumo (1 porzione al giorno) di yogurt e cottage cheese, ma anche di altri formaggi (2 porzioni) e pane (5 porzioni). Questi risultati dimostrano che una dieta varia e moderata, che comprende anche una giusta quantità di latticini, è associata con l’aspettativa di vita più lunga.

Anche per quanto riguarda i minerali, i prodotti lattiero-caseari offrono un contributo importante: permettono il raggiungimento dell’assunzione raccomandata di magnesio e di fosforo, entrambi fondamentali per l’assimilazione del calcio. I formaggi stagionati, in particolare, forniscono buone quantità di zinco, minerale chiave per l’efficienza del sistema immunitario.

Bibliografia:

  1. Bongard V, Arveiler D, Dallongeville J, Ruidavets JB, Wagner A, Simon C, Marécaux N, Ferrières J. Eur J Clin Nutr. 2016 Mar 2. doi: 10.1038/ejcn.2016.19.

 

Autore:

SAMANTHA BIALE, nutrizionista-diet coach e giornalista

 

Scarica il numero di Gennaio 2017 de L’Attendibile:

Gli italiani sempre più longevi
Italiani sempre più longevi: la dieta giusta è qui.

Con l’avanzare dell’età arriva la saggezza che permette di affrontare la vita con più “filosofia”, ma le esigenze del corpo cambiano. In questa delicata fase della vita, l’alimentazione giusta può davvero fare la differenza. Quali sono i cibi adatti per conservare una buona salute e quali invece i nemici del benessere? Scopriamolo.

 

 

 

In questo numero de l’Attendibile:

Italiani sempre più longevi: La dieta giusta è qui

Con l’avanzare dell’età arriva la saggezza che permette di affrontare ...
Leggi Tutto

Gli italiani temono di perdere lucidità, mentre i giapponesi si preoccupano per i muscoli!

Secondo una recente indagine internazionale di GfK che ha coinvolto ...
Leggi Tutto

Gli anziani di oggi allenano la mente e meno il fisico!

Si è detto che gli italiani temono di perdere l’efficienza ...
Leggi Tutto

Per conservare il cervello efficiente servono i latticini

Secondo i ricercatori della University of Kansas Medical Center (5), ...
Leggi Tutto

Terza età e corretta alimentazione: fondamentale!

La terza età è una fase di vita particolare anche ...
Leggi Tutto

Occhio a non farsi mancare la giusta dose di proteine…

Il fabbisogno proteico resta costante per tutta la vita ed ...
Leggi Tutto

Latticini, frutta e verdura aumentano l’aspettativa di vita?

L’importanza delle indicazioni nutrizionali che suggeriscono un consumo adeguato di ...
Leggi Tutto

Sarcopenia: la prevenzione è possibile

All’inizio si è detto che, in Giappone, una delle preoccupazioni ...
Leggi Tutto

La dieta tipo per 7 giorni

Il menù che segue si ispira ai concetti chiave delle ...
Leggi Tutto
Condividi.

Commenti chiusi.