Il latte ci sta… a cuore!

0

Gli ultimi studi mostrano che un apporto di latte e/o prodotti lattiero caseari pari a 200-300 ml/giorno non aumenta il rischio di malattie cardiovascolari. Anzi.

C’è un’associazione inversa tra il consumo di latte e il rischio d’ipertensione e ictus: un recente aggiornamento (studi di coorte prospettici) rivela che il consumo quotidiano di 200 ml di latte, ovvero il contenuto di una classica tazza da colazione, riduce del 7% il rischio di ictus. Questi dati sono apparentemente in contraddizione con la raccomandazione per la prevenzione del rischio cardiovascolare che prevede di ridurre il consumo di alimenti a base di grassi saturi. Vari studi epidemiologici hanno dimostrato come il consumo di latte e derivati, pur contenendo grassi saturi, è associato spesso a benefici per il cuore che, secondo alcuni Autori, sarebbero attribuibili all’apporto di calcio.  Evidenze recenti suggeriscono, infatti, che l’interazione tra grassi alimentari e salute possa essere più complessa e dipendere anche dalla presenza degli altri nutrienti della dieta e dalla tipologia di alimenti.
Le ricerche sugli effetti protettivi del latte hanno preso in esame anche gli adolescenti: uno studio, in particolare, ha esplorato l’associazione tra la composizione della dieta e il rischio cardiovascolare in una popolazione di studenti di 15-18 anni residenti nelle Isole Azzorre. Secondo i ricercatori, il consumo quotidiano di 260 ml al giorno, pari a circa 2 bicchieri, è associato ad un minor rischio (40%) cardiometabolico negli adolescenti.

 

Autore:

SAMANTHA BIALE, nutrizionista-diet coach e giornalista

 

Scarica il numero di Dicembre 2017 de L’Attendibile:

Il latte fa male? Sì, ma solo a chi si informa sui social!
Il latte fa male? Sì, ma solo a chi si informa sui social!

Ecco tutta la verità sul latte. Oltre il banale e dannosissimo “copia e incolla”.

 

 

 

 

In questo numero de l’Attendibile:

Calcio, fragilità ossea e latte: tutta la verità (quella scientifica)

Apporto di calcio, fragilità ossea e consumo di latte: è ora di fare chiarezza, e di ascoltare ciò che ha ...
Leggi Tutto

Una nuova autorevole pubblicazione

Per arrestare la disinformazione, nutrizionisti, medici e specialisti stanno facendo un lavoro davvero immenso ...
Leggi Tutto

Colon retto occhio a questi fattori

Se il gonfiore di pancia è causato dal colon irritabile (colpisce circa il 15% della popolazione), con diverse forme e ...
Leggi Tutto

Il latte ha un effetto preventivo su molte forme di tumori

Il 40% dei casi di cancro sono il risultato dell’esposizione a fattori di rischio evitabili, legati a comportamenti abituali malsani ...
Leggi Tutto

Il latte fa bene al cervello!

Secondo i ricercatori della university of kansas medical center, esiste un legame tra il consumo di latte e i livelli ...
Leggi Tutto

Osteoporosi da… eccesso di facebook

Su Facebook, da qualche tempo gira la notizia secondo cui il latte provocherebbe la decalcificazione delle ossa ...
Leggi Tutto

Il latte irrobustisce le ossa… già dal ventre materno

L’associazione tra il consumo di latte e il rischio di osteoporosi/fratture ossee, come riportato da alcuni articoli allarmistici sul web, ...
Leggi Tutto

Il latte ci sta… a cuore!

Gli ultimi studi mostrano che un apporto di latte e/o prodotti lattiero caseari pari a 200-300 ml/giorno non aumenta il ...
Leggi Tutto

Il latte abbassa il rischio di diabete di tipo 2

Il dibattito sugli aspetti nutrizionali di latte e latticini è spesso focalizzato sul loro contenuto di grassi che, da “nemici”, ...
Leggi Tutto

il latte è amico del peso-forma

Le linee guida di tutto il mondo consigliano il latte in quantità di 2 o 3 porzioni al giorno (una ...
Leggi Tutto
Condividi.

Commenti chiusi.